La Melanina ed il “Colore che fa la differenza!”

La melanina è il pigmento implicato nella colorazione della pelle

Il colore degli occhi è forse uno dei primi aspetti che attirano la nostra attenzione nel momento in cui ci interfacciamo con una persona.
Questo colore è caratteristico di ogni individuo e più o meno variabile nell’ambito di una popolazione.

La determinazione del colore degli occhi in un individuo dipende  da più geni.

In particolare a livello del cromosoma 15 sono presenti diversi geni responsabili della produzione della melanina, ovvero quel particolare pigmento responsabile della colorazione dei nostri occhi.

Come sopra detto la melanina è un pigmento implicato nella colorazione della pelle.
Essa viene prodotta da cellule specializzate, i melanociti, e nell’organismo risulta essere più o meno abbondante in base a fattori genetici ed esposizione ai raggi solari che ne stimolano la produzione.

blue-eyesLa melanina viene prodotta anche a livello oculare. In particolare la sua differente concentrazione a livello dell’iride determina quelle che sono le differenti colorazioni dell’occhio.

L’iride è una membrana, variamente colorata appunto, che si trova intorno alla pupilla. A livello dell’iride troviamo vasi sanguigni e cellule muscolari, le cui contrazioni garantiscono variazioni del diametro della pupilla.
Oltre ad essere una struttura responsabile della determinazione del colore degli occhi, l’iride agisce anche andando a regolare la quantità di luce che raggiunge la retina.

A livello oculare maggiore è la quantità di melanina, più il colore degli occhi tenderà verso il marrone.
Quasi oltre il 50% della popolazione mondiale presenta gli occhi di un colore scuro, il che vuol dire che da un punto di vista genetico esso è un carattere dominante.

Mentre risulta essere un carattere recessivo, e di conseguenza meno diffuso, il colore chiaro di occhi, soprattutto per quanto riguarda il colore verde. Esso è determinato da una scarsa quantità di melaina a livello dell’iride.

Esiste un fenomeno, definito eterocromia, responsabile della colorazione differente degli occhi in uno stesso individuo.

Si genera questo fenomeno sempre a causa di una diversa concentrazione di melanina nei due occhi.

Questo è particolarmente raro nell’uomo, maggiormente diffuso negli animali. E nell’essere umano qualora presente o è un tratto congenito, oppure potrebbe essere associato in genere a malattie oculari più o meno variabili.