Trichiasi, cos’è e come curare questo difetto

Gli occhi sono organi estremamente delicati. Essi  rivolti verso la parte esterna del nostro corpo, possono essere soggetti ad una serie di disturbi e patologie più o meno gravi.

Una delle situazioni patologiche che può colpire i nostri occhi è la trichiasi. Si parla di difetto oculare sebbene non coinvolga direttamente l’occhio ma le ciglia.

La trichiasi consiste nella deviazione patologica di una o più ciglia.

trichiasi oculistica belvedere

Non è una patologia che mette a rischio la vita del paziente, ma è un disturbo che può avere delle ripercussioni gravi anche sugli occhi.

Le ciglia sono dei peli che crescono lungo il margine palpebrale. La loro funzione è quella di proteggere l’occhio in quanto, essendo sensibili al tocco, riescono a “percepire” la presenza di agenti estranei, e consentono per riflesso la chiusura immediata dell’occhio.

trichiasi oculistica belvedere

Ci sono diverse situazioni patologiche che possono colpire le ciglia: trichiasi, distichiasi, e le ciglia aberranti.

In caso di trichiasi, come già detto, c’è la deviazione patologica delle ciglia, le quali in effetti risultano essere rivolte verso l’interno dell’occhio.

In questo modo si assiste ad un continuo sfregamento dell’occhio, irritazione, infiammazione e dolore oculare intenso. Tutto ciò a lungo andare può comportare la formazione di ulcere e cicatrici a livello della cornea.

Le cause di tale difetto possono essere variabili e talvolta possono coesistere.

Si tratta di cause infiammatorie a carico del bordo palpebrale o dei bulbi piliferi, autoimmuni, infettive.

Ad ogni modo non è identificata un’unica causa scatenante la patologia, e questo tende a complicare la situazione. Per quanto riguarda gli eventuali trattamenti medici questi possono consistere in una manipolazione locale delle ciglia malposte, ma questa tipologia di trattamento ha solo lo scopo di ridurre i fenomeni infiammatori a carico dell’occhio. In altri casi si ricorre a meccanismi di distruzione delle ciglia malposte attraverso vari trattamenti come argon laser, elettrolisi, epilazione ed altri.

Si può ricorrere anche a metodiche che consentono il riposizionamento delle ciglia malposte.

In ogni caso si tratta di situazioni patologiche che seppure non gravi, tendono ad influenzare negativamente lo stile di vita ed il benessere del paziente, e l’aiuto da parte di persone specializzate e competenti è di fondamentale importanza, in questo come in ogni altro caso patologico.